La Costituzione della Repubblica Italiana, riconosce e garantisce i diritti inviolabili della persona umana, dell’uomo, sia come singolo cittadino, che come componente delle formazioni sociali nelle quali, sotto varie forme e denominazioni, si sviluppa la sua personalità.

La mancanza di un’organica regolamentazione giuridica dell’area del “non profit”, in tutte le sue varie forme di associazionismo ispirato ai principi della solidarietà e della utilità sociale, porta ad un continuo impegno di interpretazione della scarsa normativa relativa ai cosiddetti “enti non commerciali di tipo associativo”, quali appunto, sono i circoli privati e le A.S.D.

Per comprendere in maniera elementare quanto è necessario conoscere per poter gestire correttamente un circolo privato o A.S.D., abbiamo così suddiviso le tematiche:

Come costituire un’ Associazione - Documenti - Aspetti fiscali - Sorvegliabilità dei locali - Somministrazione di alimenti e bevande - Autorizzazione Sanitaria - Autocontrollo Haccp - Destinazione d’ uso dei locali - Requisiti professionali - Licenza UTF - Patentino tabacchi - Normativa antifumo - Chiusura settimanale - Giochi leciti ed illeciti

Si precisa che le informazioni presenti in questo sito sono da considerarsi riepilogative, a titolo informativo, della più ampia disciplina degli enti no profit. C.E.A. non si assume nessuna responsabilità per un uso non conforme di tali informazioni.